Scopo dell’attività è integrare l’approccio BIM al tema dello sviluppo sostenibile del settore delle costruzioni, incentrato sull’implementazione di strumenti a supporto dei professionisti per facilitare il processo di decision making in un’ottica di riduzione degli impatti ambientali delle opere civili e nella gestione e manutenzione del patrimonio esistente.
Il Building Information Modeling (BIM), è una metodologia di progettazione e gestione delle opere civili che permette l’integrazione in un modello 3D, unico e condiviso, di tutti i livelli di progettazione quali architettonico, strutturale ed impiantistico, mediante una modellazione parametrica ad oggetti.
Ogni oggetto non è più una mera rappresentazione grafica, riconoscibile per mezzo di dettagli o legende, ma un elemento 3D ricco di informazioni di vario genere che descrivono il comportamento meccanico, termico e funzionale dell’oggetto fino ad arrivare a dettagli specifici come il costo, il produttore, la provenienza e lo stato manutentivo dello stesso.
Le forti potenzialità del BIM nell’archiviazione e gestione delle informazioni generate durante tutto il processo edilizio, dalla fase di ideazione di un’opera, passando per la progettazione e la realizzazione fino alla sua fase di uso, identificano tale metodologia come strumento a supporto della gestione di tutto il ciclo di vita delle opere civili.
Si sta integrando l’approccio BIM al tema dello sviluppo sostenibile del settore delle costruzioni, incentrato sull’implementazione di strumenti a supporto dei professionisti per facilitare il processo di decision making in un’ottica di riduzione degli impatti ambientali delle opere civili e nella gestione e manutenzione del patrimonio esistente.